Home / Eventi / Giornata internazionale per le vittime di tortura

Giornata internazionale per le vittime di tortura

26 Giugno 2020

Il 12 dicembre 1997, con risoluzione 52/149, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 26 giugno Giornata internazionale delle Nazioni Unite a sostegno delle vittime della tortura. La decisione di istituire questa ricorrenza venne adottata dall’Assemblea Generale nel giorno del 50° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, prendendo spunto dell’articolo 5: “nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura, a trattamenti o a punizioni crudeli, inumani o degradanti”.

Il 26 giugno è un’opportunità per chiedere a tutte le parti interessate, compresi gli Stati membri delle Nazioni Unite, la società civile e gli individui di tutto il mondo di riunirsi a sostegno delle centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo che sono state vittime di torture e di coloro che sono ancora torturati oggi.

L’eliminazione della pratica della tortura nel mondo ha costituito una delle maggiori sfide delle Nazioni Unite sin da pochi anni dopo la loro istituzione. Nel 1984, l’Assemblea Generale approvò la Convenzione contro la Tortura, i Trattamenti e le Punizioni Crudeli, Inumani e Degradanti, entrata in vigore il 26 giugno 1987.

Le Nazioni Unite hanno inoltre riconosciuto la necessità di assicurare assistenza alle vittime delle torture. A tal fine, nel 1981, l’Assemblea Generale istituì il Fondo delle Nazioni Unite per le Vittime della Tortura, finanziato con contributi volontari dei Governi.

fonte un.org